Fate

Quando il primo bambino sorrise per la prima volta,

il suo riso si spezzò in mille  frantumi

che si sparsero saltellando da tutte le parti…

e quella fu l’origine delle fate!

 

(James Barrie, dal libro “Le avventure di Peter Pan”)


 

Voi credere alle fate?

Annunci
Published in: on 25 febbraio 2011 at 13:30  Lascia un commento  

Sognare è necessario

Se una persona non ha più sogni,

non ha più alcuna ragione di vivere.

Sognare è necessario,

anche se nel sogno va intravista la realtà.

Per me è uno dei principi della vita.

 

(Ayrton Senna)

 


 

Published in: on 23 febbraio 2011 at 15:37  Lascia un commento  

Oggi non si sprecano occasioni

Non dimentichiamo

che un solo singolo giorno

è uno spicchio di vita.

Il giorno inizia e finisce comunque,

senza il nostro consenso.

Non siamo padroni del tempo,

solo padroni di dargli un senso.

Oggi non si sprecano occasioni,

l’occasione non aspetta.

(Dal Web)


Published in: on 21 febbraio 2011 at 14:39  Lascia un commento  

M’illumino di meno

Tutti uniti da un solo messaggio: ”spegni la luce e accendi il tricolore”. Con questo appello il 18 febbraio torna per il settimo anno consecutivo M’illumino di meno l’iniziativa targata Radio2 che mette ‘alla prova’ la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico’di cui si è ancora una volta fatto promotore il programma ‘Caterpillar. L’edizione di quest’anno è dedicata ai 150 dell’Unità d’Italia e si svolge con Castello di Rivoli e Eni.

Prende il nome dai celebri versi di Mattina di Giuseppe Ungaretti (“M’illumino / d’immenso.

La campagna, lanciata a livello nazionale dai microfoni di Radio2, invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili. Inizialmente rivolta ai soli cittadini, è stata accolta con successo dapprima a livello locale, con adesioni da parte dei singoli comuni, ed in seguito dalla Presidenza del Consiglio dei ministri con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Nel 2008 Hans-Gert Pöttering, presidente del parlamento europeo, ha dichiarato il riconoscimento dell’iniziativa considerandola “un evento che ha un valore simbolico ed un effetto tangibile”.

L’ANCI ha subito sostenuto l’iniziativa invitando le amministrazioni locali a spegnere simbolicamente le luci di monumenti ed uffici pubblici negli orari previsti.

Tra i luoghi e i monumenti più importanti rimasti al buio vi sono il Duomo di Milano, il Colosseo, l’Arena di Verona, Piazza San Marco a Venezia oltre a numerose altre piazze italiane.

All’estero sono state spente, tra le altre, le luci della Torre Eiffel a Parigi, della Custom House a Dublino e del Foreign Office a Londra.


Published in: on 18 febbraio 2011 at 12:17  Lascia un commento  

La festa dei gatti

Il 17 Febbraio è il giorno dell’anno dedicato al più infedele degli animaletti da compagnia, il gatto. La giornata venne introdotta nel 1990 da un referendum proposto ai lettori della rivista “Tuttogatto”.

La giornalista ideatrice dell’iniziativa, Claudia Angeletti, chiese appunto ai lettori di indicare il giorno più consono da dedicare alla festa dei mici, e la risposta scelta fu appunto il 17 di Febbraio. Ecco le motivazioni :

1.      Febbraio dal punto di vista zodiacale è legato al segno dell’acquario, il segno dell’intuito, della libertà e dell’anticonformismo; caratteristiche tipiche dei gatti!

2.      Nel nord Europa il numero 17 ha un valore benefico, che significa anche “Vivere una vita sette volte”

3.      Se si scrive in numeri romani “ XVII ” e si fa l’anagramma si ottiene “VIXI” , parola latina che significa “HO VISSUTO”; e chi più di un gatto, titolare di 7 vite, può dire di aver vissuto?

Si è voluto così ripristinare una tradizione molto antica. Ad esempio, in Egitto, si adorava la dea Bastet, divinità dal corpo umano e dalla testa di gatta, associata alla gioia, alla musica, alla sensualità e alla danza. Una volta all’anno numerosissime persone si riunivano presso il delta del Nilo per festeggiarla.


Tra i Celti, ai piedi dei Menhir, si svolgevano cerimonie sacre, alle quali partecipavano i gatti come tramite tra cielo e terra. Inoltre nei culti pre-colombiani, in onore del mese PAX, associato al Felino sacro, si tenevano spettacolari feste. Ma anche ai nostri giorni ci sono paesi che ricordano il nostro amico a quattro zampe. Ad esempio in India, ogni sei mesi si festeggia, come simbolo dell’amore e della maternità, la dea Sashti che cavalca un gatto bianco. Nel tempio di Nikko, in Giappone, il celebre Gatto Dormiente riceve tuttora offerte da turisti e fedeli.

Published in: on 17 febbraio 2011 at 12:23  Lascia un commento  

Ospitalità araba…

Vorrei condividere con voi, questa e-mail che ho ricevuto oggi sull’ospitalità araba..

Gli italiani, siano essi nordisti o indigeni del sud, chiedono sempre, o quasi sempre all’ospite che li onora della sua visita, se gradisce una tazza di caffè…Perlomeno è la primissima cosa dopo strette di mano, convenevoli vari e sorrisi di circostanza…L’ospite che conosce le regole del galateo accetta ringraziando per la gentilezza…Salvo poi declinare l’invito lamentando qualche disturbo strano e incomprensibile…Ebbene, negli Emirati, il padrone o la padrona di casa fa accomodare l’ospite nella stanza più bella della casa davanti ad un basso tavolino…non si ha il tempo di guardarsi intorno che il tavolino si riempie di una caraffa finemente cesellata colma di thè, un’altra più piccola per il latte, tazze deliziosamente ricamate, una ciotola colma di datteri e un’altra che trabocca di mandorle…Non è contemplato il rifiuto…Per cui se non vuoi recare offesa ai padroni di casa, assaggi i datteri e attendi che la tazza venga riempita di thè…Solo allora puoi cominciare a conversare…I datteri, le mandorle e il thè sono rigorosamente presenti in ogni abitazione! I datteri  simboleggiano il deserto, il thè è considerato una bevanda divina e le mandorle sono amate da tutti i musulmani per un loro strano quanto incomprensibile potere ! Affermano che ogni giorno, per stare in buona salute, bisogna mangiare tre mandorle…la spiegazione scientifica non la danno, ti devi fidare e onorare il loro suggerimento! Se indugi troppo, il padrone di casa si avvicina con la ciotola e resta in attesa fino a quando non prendi la sua offerta! Per non creare imbarazzo o timidezza nell’ospite, subito dopo si servono anche loro! Bene, e adesso, correte a comprare datteri e mandorle…Il thè lo preferisco al gelsomino…Mi raccomando, il thè va servito nelle tazze giuste…Poi, se proprio volete emulare la loro squisita ospitalità, porterete a tavola dolcetti vari, etc etc…

Published in: on 16 febbraio 2011 at 15:36  Lascia un commento  

Donne !!!

Siamo come diamanti…

Uniche e preziose…

Il dono più bello che abbiamo potuto ricevere

è quello di essere ciò che siamo…

Donne!!!


Published in: on 15 febbraio 2011 at 16:20  Lascia un commento  

La piazza ha vinto

Dopo tre settimane di protesta..il popolo egiziano ha ottenuto quello che voleva: il  presidente Mubarak dopo trent’anni di potere si è dimesso. Per la popolazione egiziana è una grande vittoria..che apre una nuova fase..Nessuno può dire in che direzione andrà il paese..la speranza di tutti è che l’Egitto non cada in mano all’estremismo islamico.

 Mubarak per anni è stato alleato fidato di America e Europa, considerato un moderato..ma nel giro di pochi giorni è diventato una figura “scomoda” per molti..La Casa Bianca si è affrettata ha dare la propria benedizione alla “rivoluzione egiziana”, la stessa cosa è stata fatta da altre potenze..Questo dimostra quanto siano “fasulle”  le alleanze politiche..e quanto sia facile “mascherare” la realtà.. Non ci voleva una grande arguzia per capire che Mubarak era riuscito a mantenuto il potere per tutti questi anni con la forza..che nel suo governo di democratico non c’era nulla..Mubarak poteva essere “amato” dai capi di stato stranieri..ma non l’ho era certamente dal suo popolo, che dopo la rivolta in Tunisia, ha avuto il coraggio di scendere in piazza..

 

Le immagini della popolazione in festa rimarranno per molto tempo scolpite nella mia memoria..La gioia che si leggeva sui volti delle persone era autentica..

 

Published in: on 11 febbraio 2011 at 21:45  Lascia un commento  

Buonanotte

Buonanotte a  te che stai andando a letto o che forse stai

già dormendo , ma´chissà, forse starai anche già sognando,

ma sognando poi chissà che cosa , chi lo sa´.

 Io ti auguro di sognare tutte cose belle ,

 cose che all’indomani si tengono ancora in mente,

per poterle poi raccontare a chi ti pare.

Buonanotte

Oggi sono veramente stanca..

non vedo l’ora di andare fra le braccia di Morfeo 🙂

Published in: on 9 febbraio 2011 at 20:33  Lascia un commento  

I baci sono…

I baci son parole mai dette…

ricamate col cuore…

e con le labbra ardenti di chi sa leggere..

portate dentro l’anima..

e illuminate dalla Luce del tuo sorriso..

 

(Autore a me sconosciuto)



Published in: on 7 febbraio 2011 at 15:03  Lascia un commento