Libertà

Tutti parlano della libertà,

ma nessuno ha il coraggio

di essere davvero libero,

perché quando sei davvero libero,

sei solo.

E solo se hai il coraggio di essere solo,

puoi essere libero.


(Dal Web)

Annunci
Published in: on 28 ottobre 2010 at 15:52  Lascia un commento  

Scegli

Scegli di amare invece di odiare.


Scegli di sorridere invece di fare smorfie.


Scegli di costruire invece di distruggere.


Scegli di perseverare invece di rinunciare.


Scegli di lodare invece di pettegolare.


Scegli di guarire invece di ferire.


Scegli di dare invece di prendere.


Scegli di perdonare invece di maledire.


Scegli di pregare invece di disperare.

Scegli di vivere  anziché lasciarti morire

(Dal Web)

Published in: on 26 ottobre 2010 at 13:54  Lascia un commento  

Camminando…

Si possono percorrere milioni di chilometri

senza mai scalfire la superficie dei luoghi

né imparare nulla dalle genti appena sfiorate ..

Il senso del viaggio sta nel fermarsi

ad ascoltare chiunque abbia una storia da raccontare…

Camminando si apprende la vita,

camminando si conoscono le cose,

camminando si sanano le ferite del giorno prima .

Cammina guardando una stella,

ascoltando una voce,

seguendo le orme di altri passi.

Cammina cercando la vita,

curando le ferite lasciate dai dolori.

Niente può cancellare il ricordo del cammino percorso…

 

(Ruben Blades)

 


Published in: on 22 ottobre 2010 at 15:15  Comments (1)  

Aprimi fratello

Ho bussato alla tua porta

ho bussato al tuo cuore

per avere un letto

per avere del fuoco

perché mai respingermi ?

Aprimi fratello !

Perché domandarmi

se sono dell’Africa

se sono dell’America

se sono dell’Asia

se sono dell’Europa ?

Aprimi fratello !

Perché domandarmi

Quant’è lungo il mio naso

Quant’è spessa la mia bocca

di che colore ho la pelle

che nome hanno i miei dèi ?

Aprimi fratello !

Io non sono nero

io non sono rosso

io non sono giallo

io non sono bianco

non sono altro che un uomo.

Aprimi fratello !

Aprimi la porta

aprimi il tuo cuore

perché sono un uomo

l’uomo di tutti i tempi

l’uomo di tutti i cieli

l’uomo che ti somiglia !

 

(René Philombé)

 

Published in: on 21 ottobre 2010 at 13:11  Lascia un commento  

Il Tantra della vita

Mi piace curiosare fra i blog..alla ricerca di belle poesie..pensieri divertenti o profondi..
Questa sera mi sono imbattuta in questo mantra…che mi ha colpito moltissimo…
 
 

Non dimenticare mai, che esistono quattro cose 
nella vita a cui non c’è rimedio :
 

La pietra, dopo che è lanciata;
La parola, dopo che è proferita;
L’ occasione, dopo che è persa;
Il tempo, dopo che è passato.

 

Il Tantra della vita

 

Uno

Dai di più alle persone,

di quello che esse si aspettano,

e fallo con allegria.

Due.

Sposati con qualcuno con cui ti piaccia conversare.

Man mano che invecchierete,

la capacità di comunicare,

sarà sempre molto importante.

Tre.

– Non credere a tutto quello che ascolti;
– Non spendere tutto quello che possiedi;
– Non dormire tanto quanto potresti.

Quattro.

Quando dici ‘ io ti amo‘, sii sincero.

Cinque.

Quando dici "mi dispiace"

gaurda negli occhi la persona a cui lo dici.

Sei.

Rimani fidanzato almeno sei mesi prima di sposarti.

Sette:

Credi nell’amore a prima vista.

Otto.

Non ridere mai dei sogni degli altri

Chi non ha sogni, non ha molto!

Nove

Ama profondamente e con passione.

Può darsi che ti feriranno,

ma è l’unico modo di vivere una vita completa.

Dieci.

Quando discuti , gioca pulito.

Non usare insulti.

Undici.

Non giudicare nessuno per la sua famiglia.

Dodici.

Parla lentamente, … ma pensa veloce.

Tredici.

Quando ti fanno una domanda a cui non vuoi rispondere, sorridi e domanda: "Perchè vuoi saperlo?"

Quattordici.

Ricorda che grandi amori e grandi realizzazioni implicano grandi rischi.

Quindici.

Di "salute" quando qualcuno starnutisce.

Sedici.

Quando perdi, impara la lezione.

Diciassette.

Ricorda le tre ‘R‘:
– Rispetto per te stesso;
– Rispetto per gli altri;
– Responsabilità per le tue azioni.

Diciotto.

Non lasciare che una piccola discussione

ti faccia perdere una grande amicizia.

Diciannove.

 Quando ti accorgi di aver commesso un errore,

prendi immediati provvedimenti per porvi rimedio.

Venti.

Sorridi quando rispondi al telefono.

Chi ti chiama lo percepirà dal tono della tua voce.

Ventuno.

Passa del tempo da solo e rifletti.

Published in: on 16 ottobre 2010 at 05:33  Lascia un commento  

Tre parole

Ogni giorno riceviamo tantissime e-mail…fra di essere c’è sempre qualcosa che attira la nostra attenzione..che ci fa sorridere..o riflettere…Questo racconto mi ha colpito molto…secondo me è una storia bellissima..tenera…

 

Una donna, ancora giovane, precipitò in una terribile depressione.
Giorno dopo giorno, cominciò a rifiutarsi di uscire di casa; alzarsi dal letto divenne per lei una sorta di sofferenza sfibrante, come pure mangiare e tutte le altre funzioni che generalmente sembrano normali… perfino la luce del giorno le pareva fastidiosa, quindi le finestre restavano chiuse e le tapparelle abbassate.

I pensieri più neri le turbinavano in testa e spesso invocava la morte come una sorta di liberazione.

Il marito, che l’amava teneramente, la circondava di affetto e di attenzioni, sempre più preoccupato e addolorato.
La convinse a farsi visitare dai più accreditati medici di mezzo mondo.

Gli esimi professori ordinavano medicine e sedute di analisi, crociere e vacanze.
Provarono tutto, senza alcun esito. La donna sprofondava sempre più nel suo universo di tetraggine e di malinconia.
Eppure il marito la guarì!

Con il suo semplice e disarmato amore e tre piccolissime parole.

Un mattino, le si avvicinò, la guardò con le lacrime agli occhi e disse:

"Hai ancora me"

Published in: on 9 ottobre 2010 at 05:04  Lascia un commento  

Cambiare

CAMBIARE vuol dire lasciare da parte ciò che
crediamo di essere o ciò che gli altri vogliono che noi siamo per diventare
effettivamente noi stessi.

CAMBIARE vuol dire allargare gli orizzonti
percettivi di ciò che siamo, e di ciò che vogliamo diventare .

CAMBIARE vuol dire entrare in stretto contatto con
ciò che siamo, ciò che vogliamo, che sentiamo, che crediamo e con ciò che
possiamo effettivamente diventare se ascoltiamo le nostre potenzialità sopite.

CAMBIARE vuol dire imparare a diventare consapevoli
di  noi stessi, creandoci spazi e tempi
di silenzio interiore da cui lasciar emergere nuovi colpi d’occhio sulla
realtà, nuove risposte e, soprattutto, nuove domande.

CAMBIARE vuol dire incominciare a indirizzare la
nostra vita verso nuovi obiettivi, rimettendo in gioco equilibri che altrimenti
la nostra vita ci costringerà  a rendere
irrimediabilmente definitivi.

CAMBIARE vuol dire aprirsi all’innovazione, al
rinnovamento, al cambiamento, all’apprendimento e alla crescita interiore .

CAMBIARE vuol dire conoscere le nostre più profonde
esigenze e saper scegliere ciò che è meglio per noi senza farci condizionare
dall’abitudine o dalle convenzioni.

CAMBIARE vuol dire imparare a oltrepassare i propri
limiti, a mettere in pratica la  nostra
capacità di modificare la realtà con il nostro contributo, a non farci  limitare da idee preconcette di noi stessi, a
non rassegnarci.

CAMBIARE vuol dire saper cogliere ogni occasione
per imparare qualcosa di nuovo, per scambiare esperienze e  informazioni con chi ci sta vicino e chi ci
sta lontano, scoprendo così cose che, da soli, non avremmo mai conosciuto.

CAMBIARE vuol dire scoprire che la capacità di
provare forti emozioni nasce dall’interno, non dipende da un oggetto piuttosto
che da un altro, nasce dalla disponibilità a lasciarsi trascinare dal vento
della vita, senza perdersi.

CAMBIARE vuol dire coltivare la meraviglia, la
capacità di divertirsi e di vivere appieno il presente …

CAMBIARE vuol dire aprire la mente educandola a
cogliere l’unicità di ogni istante, per trasformare la nostra vita in
un’avventura senza fine.

(Dal
web)


http://gabdegiorgi.files.wordpress.com/2009/10/binari.jpg
Published in: on 6 ottobre 2010 at 20:06  Lascia un commento