Tenerife – 2 ° giorno

Questo tempo uggioso, mi ha fatto venire voglia di mare…..e così ho ripreso in mano le foto delle vacanze a Tenerife…

La seconda giornata di vacanza si è conclusa con la visita ad un piccolo mercatino a Los Abrigos dove abbiamo comprato delle bellissime calamite…Abbiamo conosciuto una coppia di Italiani, che si erano trasferiti sull’isola da poco…Prima di cena (chiaramente a base di pizza…in una locale molto carino, gestito da Italiani)…ci siamo concessi una bella passeggiata in riva al mare…

 

 

 

 

 

 

Published in: on 17 febbraio 2016 at 15:17  Lascia un commento  

Il segreto della libreria sempre aperta

Titolo: Il segreto della libreria sempre aperta

Autore: Sloan Robin

Traduttore Arduino G.

Anno di pubbicazione: 2013

Pagine: 306

Voto: 4 ¾

romanzo13

Ho fatto veramente fatica a finire questo romanzo…la storia è troppo lenta..poco coinvolgente

divisori1bvulcanochimico

La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora… Fra codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d’amore e d’avventura sui libri che lancia una sfida alla nostra curiosità, al nostro desiderio di un’esperienza nuova ed elettrizzante. Un viaggio in quell’universo magico che è una libreria.

 

(Dal web)

Published in: on 11 febbraio 2016 at 12:47  Lascia un commento  

In amore e in guerra

Titolo: In amore e in guerra

Autrice: Lesley Lokko

Pagine: 442

Anno di pubblicazione: 2015

Voto: 6

 romanzo12

Leggo sempre molto volentieri i romanzi di Lesley Lokko, questa volta però mi ha un po’ deluso..il racconto è scorrevole…ma non troppo coinvolgente…

separatore

Lexi Sturgis è una donna coraggiosa in un mondo di uomini. Corrispondente di guerra, il suo lavoro l’ha sempre portata nelle zone più a rischio del pianeta. Lexi è abituata ai rischi e alle avventure più pericolose e non si fida di nessuno: la sua regola numero uno è quella di tenere le persone a debita distanza, che si tratti di colleghi, rivali, amici o amanti. Fino al giorno in cui incontra per caso Mark Githerton, enigmatico fotoreporter che ha più di una cosa in comune con lei. Jane Marshall è una produttrice televisiva di successo che sta vivendo un momento di crisi personale e professionale profonda: la sua vita affettiva è sottosopra e si rende conto che solo Lexi, la sua migliore amica, può aiutarla a risollevare la sua carriera a rischio con uno scoop senza precedenti. Deena Kenan è una studentessa modello di medicina che vive a Londra con i genitori e la sorella più piccola. Con loro ha lasciato l’Egitto quando ancora era una bambina, ma i suoi ideali di pace e giustizia non le permettono di ignorare gli orrori perpetrati nel suo paese d’origine. Entrata di nascosto a far parte di un gruppo di giovani attivisti, Deena decide di partire per l’Egitto per offrire il suo aiuto a chi ne ha bisogno. Ed è proprio qui che Lexi e Deena si ritrovano in circostanze straordinarie in un mondo dove nulla è come sembra, costrette a sfidare un destino carico di incertezze, segreti e pericoli che cambierà per sempre le loro vite.

 

(Dal web)

Published in: on 11 febbraio 2016 at 12:45  Lascia un commento  

Guida astrologica per cuori infranti

Titolo: Guida astrologica per cuori infranti

Autore :Zucca Silvia

Anno di pubblicazione: 2015

Pagine: 468

Voto: 5

romanzo11

 

Ho fatto molto fatica a terminare questo romanzo…non mi coinvolto…non mi ha emozionato…

divisori2

“Trent’anni passati da un po’, single (NON per scelta) e con un impiego che offre ben poche prospettive di carriera, Alice Bassi accoglie la notizia del matrimonio del suo indimenticato ex come il proverbiale colpo di grazia. Se non fosse ancora abbastanza, nella piccola rete televisiva per cui lei lavora arriva Davide Nardi. Sguardo magnetico e sorriso indecifrabile, Davide sarebbe il sogno proibito di Alice… peccato sia stato assunto come «tagliatore di teste». Insomma: non ce n’è una che vada per il verso giusto. Ma poi Alice incontra Tio, un attore convinto di conoscere il segreto per avere successo: l’astrologia. Non quella spacciata sui giornali, bensì una «vera» lettura delle stelle, che esistono proprio per segnalarci i giorni più favorevoli per la sfera professionale o per farci trovare l’anima gemella. Seppur scettica, Alice decide di provare e inizia a uscire con uomini compatibili col suo segno zodiacale. Però, stranamente, l’affinità astrale non le impedisce di collezionare incontri sbagliati, fallimenti imbarazzanti e sorprese di cui avrebbe fatto volentieri a meno. Come non impedisce a Davide di diventare sempre più attraente. Tuttavia a lui Alice non osa chiedere di che segno sia. Perché ha paura che la risposta la deluda o, peggio, che la illuda. E perché, in fondo, spera che l’amore non abbia bisogno delle stelle per trovare la sua strada.

(Dal web)

Published in: on 10 febbraio 2016 at 12:25  Lascia un commento  

Resta anche domani

Titolo : Resta anche domani

Autore: Forman Gayle

Anno di pubblicazione: 2009

Pagine: 246

Voto: 6 ½

 Romanzo10

Leggendo questo romanzo è impossibile non riflettere sulla vita e sulla morte…E’ una storia commovente…piena di sentimento…

x7a8rp0s

Uno spaventoso incidente di auto in seguito a un forte impatto con un camion ha ucciso i genitori e il fratello piccolo di Mia. La ragazza è entrata in coma ma la sua mente non si è mai fermata, continua a pensare, a ricordare e soprattutto a soffrire.

Rivede tutto, ogni particolare è indelebile nella mente della protagonista di “Resta anche domani”. Davanti a sé scorrono le immagine della sua vita: ricorda la passione che ha per il violoncello e il suo immenso sogno di diventare una musicista, ripensa all’amore per Adam, il primo ragazzo che sfiorandola l’ha fatto sentire davvero viva e piena di emozioni.

Al suo risveglio però Mia non troverà accanto a sé tutte le persone che contano, perché non ci saranno sua madre e suo padre di cui ricorda le avventure, il loro modo di essere e di dare amore all’interno di una famiglia molto particolare.

Mia deve lottare per rimanere in vita, ma vale veramente la pena di rimanere sulla Terra quando ciò che hai di più caro ti è stato strappato?

Dal web)

Published in: on 10 febbraio 2016 at 12:21  Lascia un commento  

Qualcosa di buono

Mi aspettavo qualcosa di meglio da questo film…speravo di vedere una commetia sul genere “Quasi amici”, invece il livello è molto inferiore….

film4

Kate (Hilary Swank) è una pianista di musica classica di successo, sposata e dai modi garbati, a cui è stata diagnostica la SLA (più nota con il nome di malattia di Lou Gehrig). Bec (Emmy Rossum) è un’estroversa studentessa universitaria e aspirante cantante rock che riesce a malapena a destreggiarsi in una vita estremamente caotica e confusionaria sia sul piano delle relazioni romantiche che in altri ambiti. Eppure quando Bec decide di accettare la disperata proposta di lavoro come assistente di Kate, proprio quando il matrimonio di Kate con Evan (Josh Duhamel) comincia a entrare in crisi, le due donne si affidano a ciò che diventerà un legame non convenzionale, a volte conflittuale e ferocemente onesto. Senza una meta chiara nella vita, Bec è decisa a diventare l’ombra di Kate accompagnandola e traducendo per lei le situazioni più sconcertanti e goffamente comiche. Il risultato è un cameratismo ridotto all’estremo essenziale, fatto di sostentamento quotidiano e confessioni a notte fonda.

(Dal web)

Published in: on 9 febbraio 2016 at 10:01  Lascia un commento  

La schiava bambina

Titolo : La schiava bambina

Autore: Bah Diaryatou

Traduttore:         Asni R.

Anno di pubblicazione: 2008

Pagine: 220

Voto: 7 +

romanzo9

 

Curiosando fra gli scaffali di una libreria mi sono imbattuta in questo romanzo…sono attratta dalle storie “orientali”..e visto che da li a pochi giorni dovevo partire per la montagna..ho deciso di acquistare il romanzo…che ho letto in pochissimi giorni…sono stata risucchiata dalla storia…mi sono arrabbiata…emozionata…

divisori08

È l’ottobre del 2003. In un monolocale di quindici metri quadri, in un sobborgo alle porte di Parigi, una ragazza infreddolita fissa assente un piccolo televisore. Sullo schermo scorrono le immagini, ma lei non le vede, i suoi occhi sono vuoti, il suo cuore batte ma non sente più nulla. Persino i lividi non le fanno più male. Passano i giorni. Nella dispensa c’è solo pane e latte. E quello che resta di cento euro che – così ha detto partendo il marito della donna – devono durare due mesi. D’un tratto, la ragazza sente una voce. È una voce che potrebbe essere la sua, e racconta la sua stessa vita. Sposata dai genitori a 14 anni a un uomo di trent’anni più vecchio di lei, deportata in Europa dall’Africa per essere stuprata, picchiata e umiliata, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, in un incubo senza fine. Ma la voce di donna che viene dalla televisione racconta anche qualcosa di inimmaginabile: da una vita così si può fuggire. Si può chiedere aiuto, si può scappare. La giovane donna ora sa cosa deve fare. Deve alzarsi, uscire, parlare, piangere, spiegare. E ricominciare a vivere. Solo così potrà ricordare chi è, ritornare al suo villaggio in Guinea, chiudere gli occhi e rivivere i giorni felici con la nonna, che l’ha cresciuta come una vera madre, anche se non ha saputo evitare che le venisse inflitta l’usanza spietata dell’infibulazione. Solo così potrà cercare di curare quelle ferite che urlano tutto il suo dolore.

(Dal web)

Published in: on 9 febbraio 2016 at 10:00  Lascia un commento  

Come ti rovino le vacanze

Di solito evito di vedere questo genere di film al cinema… invece questo è stato una piacevole eccezione…molto divertente…ho riso per quasi tutto il film, cosa per me veramente rara..

film3

Rusty Griswold (Helms), umile e imbranatissimo pilota di una compagnia aerea ultra-low cost, sente che il rapporto con la moglie Debbie (Christina Applegate) e i due figli James e Kevin è appeso a un filo. Per compattare la famiglia decide allora di emulare ciò che il babbo (Chase) fece trent’anni prima, partendo con tutti alla volta del parco di divertimenti Walley World, in un quasi coast-to-coast in macchina, durante il quale accadrà ovviamente di tutto.

 (Dal web)

Published in: on 8 febbraio 2016 at 10:23  Lascia un commento  

Zorro – Un eremita sul marciapiede

Autore: Margaret Mazzantini

Titolo: Zorro – Un eremita sul marciapiede

Pagine: 66

Anno di pubblicazione: 2004

Voto: 6 ¾

romanzo8

Guardando distrattamente fra i libri di una bancarella…mi sono imbattuta in questo piccolo romanzo…sono stata attratta dalla copertina…d’impulso ho deciso d’acquistarlo…E’ stata un’ottima decisione…Il racconto mi ha emozionato…fatto riflettere su molte cose…

divisori_577

I barboni sono randagi scappati dalle nostre case, odorano dei nostri armadi, puzzano di ciò che non hanno, ma anche di tutto ciò che ci manca. Perché forse ci manca quell’andare silenzioso totalmente libero, quel deambulare perplesso, magari losco, eppure così naturale, così necessario, quel fottersene del tempo meteorologico e di quello irreversibile dell’orologio. Chi di noi non ha sentito il desiderio di accasciarsi per strada, come marionetta, gambe larghe sull’asfalto, testa reclinata sul guanciale di un muro? E lasciare al fiume il suo grande, impegnativo corso. Venirne fuori, venirne in pace. Tacito brandello di carne umana sul selciato dell’umanità.

(Dal web)

Published in: on 8 febbraio 2016 at 10:15  Lascia un commento  

27 Volte in bianco

Se volete trascorrere una serata poco impegnativa…guardandovi un film divertente vi consiglio di guardare 27 volte in bianco..

Film2

Jane è una ragazza romantica e generosa, anche troppo a volte, follemente innamorata del suo capo e dei matrimoni. La sua passione per le cerimonie nuziali è talmente forte che finora ha partecipato a ben 27 matrimoni in ‘veste’ di damigella e tiene custoditi nell’armadio tutti i bellissimi abiti indossati di volta in volta. Questo in attesa del giorno in cui arriverà finalmente il ‘suo’ giorno più bello, magari insieme all’uomo dei suoi sogni, che non sembra essersi ancora ‘accorto’ di lei e che proprio non riesce a vederla in ‘quel modo’. Nel frattempo Jane dovrà accontentarsi del corteggiamento cinico ed opportunista di un’adorabile canaglia di nome Kevin, un cronista a caccia di scoop sulla ‘ragazza dei matrimoni’. A svegliare la ragazza da ogni illusione, il ritorno della sorella minore Tess, un’insopportabile viziata biondina mozzafiato che in un colpo solo riuscirà a distruggere i suoi sogni d’amore e la sua fissazione per i ricevimenti di nozze.

(Dal web)

Published in: on 5 febbraio 2016 at 09:39  Lascia un commento