Euridice Gusmão che sognava la rivoluzione

Titolo: Euridice Gusmão che sognava la rivoluzione

Autore: Martha Batalha

Traduttori: Roberto Francavilla

Data uscita: 25/08/2016

Pagine: 208

Voto: 5 ½

33

Questo romanzo non mi ha convinto del tutto. Il tiolo, la copertina, mi avevano fatto pensare ad un racconto emozionante, passionale…ed invece ho avuto la sensazione che il racconto non decollasse, che gli mancasse qualcosa per renderlo completo.

Divisore-Pasticciona

Rio de Janeiro, anni quaranta. Nel quartiere di Tijuca, tutti conoscono le stranezze di Eurídice e Guida Gusmão. Bellissima e ribelle, Guida è fuggita di casa per coronare il proprio sogno d’amore con il rampollo di una famiglia che si opponeva al fidanzamento. Mentre Eurídice, figlia modello rimasta a consolare i genitori, è una moglie devota e attenta, salvo poi, di tanto in tanto, lanciarsi in qualche bizzarro progetto per passare il tempo. Ma che sperimenti fantasiose ricette a base di curcuma e latte di cocco, avvolgendo la cucina in una nuvola seducente di aromi che mai si erano sentiti in una casa rispettabile, o trasformi il salotto in un atelier di sartoria all’ultima moda, ogni sua iniziativa è destinata al fallimento. La società carioca non è ancora pronta per dare spazio alle donne intraprendenti e nessun uomo è interessato ad avere una moglie che pensa, meglio accontentarsi di una vita tranquilla e senza scossoni. E Antenor, il marito di Eurídice, non è da meno. Finché, un giorno, Guida si presenta alla porta della sorella. Infelice e sventurata, è disposta a tutto per sopravvivere. Con o senza un marito al proprio fianco. Sullo sfondo di una città che brulica di passione e di vita, si dipana il rocambolesco percorso di emancipazione delle due sorelle e il loro tentativo di scendere a patti con il ruolo imposto dalla società dell’epoca. Perché ogni grande rivoluzione comincia tra le mura domestiche.

(Dal Web)

 

Annunci
Published in: on 30 marzo 2017 at 08:47  Lascia un commento  

Un sogno tutto nuovo

Titolo: Un sogno tutto nuovo

Autore: Barbara Taylor Bradford

Data di pubblicazione: 2003

Pagine: 322

Voto: 6 +

32

 

Romanzo carino. Ideale se si vuole leggere un romanzo non troppo impegnativo.

divisori27

L’affascinante Meredith Stratton, quarantaquattro anni, divorziata con due figli ormai grandi e coproprietaria di una catena di alberghi, si affida a uno psichiatra per individuare la causa di alcuni strani disturbi. Con l’aiuto della terapia, inizia a scavare dentro se stessa e, volendo rintracciare le proprie origini, viene a conoscenza di esperienze drammatiche vissute nell’infanzia. Una scoperta che rappresenta non solo la chiave per capire il passato, ma anche per la sua felicità futura e il rapporto con un uomo molto particolare…

(Dal web)

Published in: on 30 marzo 2017 at 08:40  Lascia un commento