Tenerife – 4° giorno

Dopo la gita sul Thide, ci meriavamo un po’ di relax…così abbiamo fatto tappa a Il Parque maritimo Cesar Manrique a Santa Cruz de Tenerife, un magnifico complesso di 22.000 quadrati, composto da un insieme di piscine di acqua salata, aree di svago, ristoranti e impianti sportivi.

L’acqua era ghiacciata, sono riuscita ad immergermi solo per pochi minuti, comunque è stato molto piacevole starsene sdraiati a prendere l’ultimo sole della giornata, ad ammirare l’oceano.

 

Annunci
Published in: on 18 ottobre 2016 at 14:36  Lascia un commento  

Le Castella …

Il giorno di ferragosto…abbiamo deciso di fare una gita a Le Castelle, una frazione di Isola di Capo Rizzuto…Abbiamo visitato la bellissima fortezza aragonese, ubicata in un isolotto legato alla costa da una sottile lingua di terra. Dal castello si gode una vista mozzafiato…si ha una splendida visuale sul mar Ioni. La fortezza non ospitò mai la nobiltà del luogo, ma servì sempre da ricovero per i soldati impegnati contro gli attacchi provenienti dal mare dagli invasori di turno.

Published in: on 21 settembre 2016 at 14:25  Lascia un commento  

Tenerife – 4° giorno

Il quarto giorno siamo saliti sul il Teide, un vulcano attivo che ha fatto sentire per l’ultima volta la sua voce nel 1909. Con i suoi con i suoi 3718 metri è la montagna più alta di Spagna.

I coni vulcanici e le colate laviche che per secoli si sono stratificati, hanno creato uno paesaggio straordinario, per forma e colori. E’ un paesaggio lunare…da togliere il fiato.

Non sono riuscita ad arrivare in cima alla vetta…mi sono fermata prima (circa a 3200 metri)…nonostante questo sono stata soddisfatta della strada che ho percorso…Non era una salita per nulla semplice. La bassa pressione atmosferica, causa una ridotta presenza di ossigeno, che rende l’arrampicata molto più complicata…soprattutto per una persona poco allenata come me.

E’ stata un’escursione stancante ma molto soddisfacente…chissà quando mi ricapiterà di vedere un paesaggio così..

 

 

 

Published in: on 27 aprile 2016 at 14:31  Lascia un commento  

Tenerife – 3 ° giorno

La giornata è continuata con un giro nel nord dell’isola, non mi ricorderò tanto i luoghi visitati, ma le ripide salite, le stradine strette, la ricerca di paesini “fantasma” che il neppure il navigatore è riuscito a scovare, lo sguardo degli abitanti del posto, non abituati a vedere turisti, ma soprattutto le risate che hanno accompagnato le nostre ore di viaggio. Cartina in mano…abbiamo macinato km e Km…fermandoci a visitare piccole chiesine, ammirare paesaggi mozzafiato. Fermandoci in piccole bar per ricaricare un po’ le energie, scambiando qualche parola con gli abitanti del posto, ansiosi di farci conoscere un po’ del loro piccolo paese, E’ stato un bellissimo pomeriggio, che ricorderò sempre con infinità gioia.

 

 

 

 

Published in: on 24 marzo 2016 at 10:36  Lascia un commento  

Tenerife – 3 ° giorno

Quando siamo andati a visitare Candelaria la basilica era chiusa…così dopo aver visitato le piramidi di Guimar siamo ritornati a Candelaria per visitarla.

La basilica e real santuario mariano di Nostra Signora della Candelaria, è il primo tempio mariano delle isole Canarie.

La Basilica si affaccia su un enorme piazza direttamente sul mare. D’impatto le Statue dei Guanchi che sembrano proteggere la chiesa dal mare.

La basilica è una ricostruzione in stile coloniale. L’esterno ha poco a che fare con l’interno, molto moderno. La Madonna è stupenda, ed è oggetto di particolare venerazione, viene festeggiata il 2 di febbraio (festa della Candelaria, patrona delle isole Canarie) con processione e grande partecipazione di popolo, oltre che il 15 di agosto, data che commemora la sua apparizione su una delle spiagge della zona davanti ai pastori

La basilica della Candelaria è una chiesa di grandi dimensioni che può ospitare 5.000 persone..

 

 

 

.

Published in: on 14 marzo 2016 at 15:46  Lascia un commento  

Tenerife – 3 ° giorno

Se continuo a questo ritmo, riuscirò a sistemare le foto della vacanza a Tenerife…fra un paio di anni   🙂

La terza giornata di vacanza è stata molto intensa…abbiamo visitato molti paesini…la giornata inizia con la visita alle Piramidi di Guimar….ancora una volta abbiamo potuto constatare la bravura degli abitanti di Tenerife a valorizzare quel poche che hanno…

Attorno alle piramidi, di ancora dubbia autenticità, sono sorti un giardino botanico, un museo ed una sala per mostre temporanee,

Le piramidi non sono uno spettacolo eccezionale, ma sono inserite in un bellissimo contesto naturale dove si possono ammirare piante bellissime…fare una bella passeggiata e scattare qualche foto…

Interessante (anche se personalmente non condivido) la teoria il navigatore norvegese Heyerdahl, secondo cui un antica popolazione che abitava Tenerife, ancora prima di Cristoforo Colombo si spinsero fino al nuovo mondo solcando l’Atlantico

 

 

Published in: on 7 marzo 2016 at 10:55  Lascia un commento  

Tenerife – 2 ° giorno

Questo tempo uggioso, mi ha fatto venire voglia di mare…..e così ho ripreso in mano le foto delle vacanze a Tenerife…

La seconda giornata di vacanza si è conclusa con la visita ad un piccolo mercatino a Los Abrigos dove abbiamo comprato delle bellissime calamite…Abbiamo conosciuto una coppia di Italiani, che si erano trasferiti sull’isola da poco…Prima di cena (chiaramente a base di pizza…in una locale molto carino, gestito da Italiani)…ci siamo concessi una bella passeggiata in riva al mare…

 

 

 

 

 

 

Published in: on 17 febbraio 2016 at 15:17  Lascia un commento  

Tenerife – 2 ° giorno

Approfitto di questo momento di calma..per riprendere il diario delle vacanze a Tenerife…

Prima di salire sul battello..abbiamo visitato San Sebastián de La Gomera, il capoluogo dell’isola Gomera….l’edificio di maggior spicco è la Torre del Conde…

La gita all’isola Gomera è stata interessante ma molto stancante..così quando siamo arrivati a San Sebastián de La Gomera..non sono riuscita ad apprezzare appieno la cittadina…peccato…

 

 

 

Published in: on 4 febbraio 2016 at 13:33  Lascia un commento  

Tenerife – 2 ° giorno

Approfitto di questo momento di pausa…per continuare il racconto della vacanza a Tenerife…

Il secondo giorno…abbiamo visitato La Gomera…ci siamo affidati ad un’agenzia di viaggia..che ha pensato a tutti gli spostamenti…La guida è stata molto precisa ed esauriente…Sono stati soldi ben spesi…

La Gomera non ha chilometri di spiagge e non offre neppure una sfrenata vita notturna…ma grazie ai suoi paesaggi spettacolari, merita d’essere visita.

La nostra guida ha più volte ha sottolineato l’importanza della loro laurisilva…da cui è nata il lauro che usiamo quotidianamente per cucinare…io però non sono riuscita a cogliere l’importanza di questa pianta…e tanto meno di vedere differenze rispetto alla nostro lauro.

Sull’isola non esistono corsi d’acqua superficiali…Per vedere una “specie” di lago, bisogna aspettare l’arrivo delle pioggie: quando “La Laguna Grande” si trasforma in “una grande pozzanghera”. Durante la nostra visita il tempo era bellissimo (per nostra fortuna), così “La Laguna Grande” non era altro che un bel parco giochi…dove partono dei bellissimi percorsi all’interno del bosco….

Non solo abbiamo potuto ammirare paesaggi unici…ma durante il pranzo abbiamo assistito ad una dimostrazione del “fischio”, che è il linguaggio natio dell’isola, dichiarato Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO…Per evitare che questo linguaggio venga dimenticato dalle nuove generazioni, è stato inserito come materia scolastica. E’ veramente impressionate sentire le persone comunicare attraverso questo linguaggio, composto appunto da fischi.

 

 

Published in: on 15 gennaio 2016 at 15:07  Lascia un commento  

Tenerife – 1 ° giorno

La nostra passeggiata per la capitale..continua con la visita al Museo de la Naturaleza y el Hombre (Museo della natura e dell’uomo)… ripercorrere la storia delle diverse culture che hanno abitato le Canarie prima degli spagnoli. Le Canarie sono state da sempre meta privilegiata per gli studi sulla natura e sull’uomo e anche il padre della teoria dell’evoluzione, Charles Darwin, se ne interessò..

 

 

 

 

 

 

Published in: on 20 novembre 2015 at 11:02  Lascia un commento