big hero 6

Film1

Sarò all’antica, ma preferisco i cartoni animati della mia infanzia…Cenerentola…Gli aristogati…I cartoni animati fantascientifici non mi entusiasmano molto…nonostante questo, sono contenta d’essere andata a vederlo Big Hero 6…perché mi ha permesso di trascorrere un bel pomeriggio insieme alle cugine del mio compagno..che sono arrivate a Milano per Natale…Sono due bambine (o meglio dire ragazzine) molto simpatiche..sveglie…è stato un vero piacere trascorrere un po’ di tempo con loro…

Annunci
Published in: on 30 marzo 2015 at 08:21  Comments (1)  

Gli invincibili

romanzo4

Titolo: Gli invincibili

Autore: Marco Franzoso

Editore: Einaudi

Pagine: 112

Anno: 2014

Voto: 6 ½

Romanzo scorrevole..a volte divertente..ironico..altre volte riflessivo e anche un po’ malinconico

Separatore

Gli invincibili, come è facile intuire, sono loro. Un padre imprenditore, che non ha mai fatto una minestra e un bimbo che inevitabilmente arriverà a domandare «Perché io non ho una mamma?».

La prima parte del romanzo, per chi sia stato genitore, è un déjà vu: pannolini da cambiare, bagnetti a rischio affogamento, pappe sputate ovunque, notti insonni, lavoro trascurato, appuntamenti importanti mancati, opportunità perdute.

Superata la fase da “manuale del papà ideale”, il romanzo si fa più avvincente e allo stesso tempo doloroso. Padre e figlio si nutrono ogni giorno di un amore esclusivo e potente la cui voce, nonostante la pulizia del linguaggio, arriva chiaramente a destinazione.

(Dal Web)

Published in: on 27 marzo 2015 at 11:13  Lascia un commento  

Ci sono favole che non vanno mai fuori moda… Da vedere da piccoli e da grandi…

film4

Visto ieri sera…Anche questa volta la Walt Disney non mi ha deluso…

Published in: on 18 marzo 2015 at 10:50  Lascia un commento  

Dopo di te

romanzo3

Titolo: Dopo di te

Autore Buxbaum Julie

Pagine: 368

Dati 368

Anno di pubblicazione: 2010

Voto: 6 ½

 Dopo romanzi mediocri..finalmente una storia che è riuscita a commuovermi..ad emozionarmi…

 Divisori

Per Ellie Lerner, la fedeltà viene prima di tutto. Non ha mai tradito suo marito Philip, neanche nei momenti più difficili del loro matrimonio, e, soprattutto, non ha mai sostituito la sua migliore amica Lucy, nonostante da tempo ci sia un oceano a separarle e Lucy sembri essere un po’ cambiata dopo il trasferimento a Londra. La loro amicizia è iniziata quando avevano quattro anni, a nove sono diventate sorelle di sangue e in più di trent’anni di amicizia hanno litigato solo due volte, per un uomo, ovviamente. Così, il giorno in cui Lucy resta uccisa durante una rapina, la vita di Ellie viene stravolta. Non aveva mai pensato che potesse esserci un mondo senza Lucy, senza le loro confidenze, i loro ricordi. Durante il funerale, Ellie prende un’importante decisione: rimarrà a Londra con Sophie, la figlia di otto anni di Lucy, che dal momento dell’incidente ha smesso di parlare, e con Greg, il marito di Lucy, che non sembra in grado di prendersi cura di se stesso, figuriamoci di una bambina. In realtà, tentando di rimettere insieme i pezzi della famiglia dell’amica, Ellie ha trovato un modo di sfuggire al suo matrimonio in crisi, al bambino che ha perso, al lavoro che detesta. Nella nuova vita mette tutta se stessa, riuscendo persino, grazie a un libro magico, a far ritrovare a Sophie la parola e la forza di ricominciare, anche se una parte del suo cuore si è spenta con la sua mamma. Quando avrà finito di sistemare le vite degli altri, però, Ellie dovrà affrontare la sua.

(Dal web)

Published in: on 13 marzo 2015 at 13:12  Lascia un commento  

Pretty Womam

pretty%20womanIl 23 Marzo 1990 esce nella sale cimato grafiche Pretty Womam, una fiaba dei nostri gioni, un film per far sognare.. Ogni donna, anche la più cinica, nasconde una parte sognatrice e romantica..tutte aspettiamo l’arrivo del principe azzurro e il lieto fine..Vivian,incarna perfettamente quella parte…Penso che tutte le donne, guardando il film si siano immedesimate nella protagonista..

images

La storia è semplice, ma  interpretata in modo incredibile da due attori che sembrano sul serio vivere ciò che stanno inscenando.. In questo film non ci sono solo lacrime, sospiri, ma anche grandi sorrisi.. images

Personalmente penso che sia il film romantico per eccellenza..non mi stancherò mai di rivederlo..Una delle scene che preferisco è quella dove julia Roberts, viene cacciata dalla boutique da commesse che la guardano dall’alto in basso per come è vestita…

images

Nel 2010 si era ventilato l’ipotisi di fare il sequel di Pretty Woman, la Roberts ha avuto il buon senso di rifiutare…affermando che “non è una buona idea fare un numero due di una storia così riuscita”. So sono convinta che le favole debbano finire col vissero felici e contenti..

Published in: on 12 marzo 2015 at 09:45  Lascia un commento  

Amore, cucina e curry

romanzo2

Titolo: Amore, cucina e curry

Autore: Richard C.Morais

Traduttore: Novajra F.

Editore: Neri Pozza

Data di Pubblicazione 2014

Pagine: 283

Voto: 6

Mi piacciano molto i romanzi che descrivono altre culture..proprio per questo ho deciso di leggere questo romanzo..che però mi ha deluso un po’…speravo che il protagonista parlasse in maniera più dettagliata della cultura..delle usanze del suo popolo..

divisore (14)

Hassan Haji, secondogenito di sei figli, è nato sopra il ristorante di suo nonno, in Napean Sea Road a Bombay, vent’anni prima che fosse ribattezzata Mumbai. Ed è cresciuto guardando la figura esile di sua nonna che sfrecciava a piedi nudi sul pavimento di terra battuta della cucina, passava svelta le fettine di melanzana nella farina di ceci, dava uno scappellotto al cuoco, gli allungava un croccante di mandorle e rimproverava a gran voce la zia. Tutto nel giro di pochi secondi. E ha capito infine come va il mondo osservando suo padre, il grande Abbas, girare tutto il giorno per il suo locale a Bombay come un produttore di Bollywood, gridando ordini, mollando scappellotti sulla testa degli sciatti camerieri e accogliendo col sorriso sulle labbra gli ospiti. Naturale che quando l’intera famiglia Haji si trasferisce, dopo la tragica scomparsa della madre di Hassan, prima a Londra e poi a Lumière, nel cuore della Francia, sia proprio lui, il piccolo Hassan, a prendere il posto della nonna Ammi ai fornelli della Maison Mumbai, il ristorante aperto a Villa Dufour dal grande Abbas. Un locale magnifico per gli Haji, con un’imponente insegna a grandi lettere dorate su uno sfondo verde Islam, e la musica tradizionale indostana che riecheggia dagli altoparlanti di fortuna che zio Mayur ha montato in giardino. Peccato che abbia di fronte un albergo a diverse stelle, Le Saule Pleureur, la cui proprietaria, una certa Madame Mallory, sia andata a protestare dal sindaco per la presenza di un bistrò indiano…

(Dal web)

 

Published in: on 11 marzo 2015 at 08:58  Lascia un commento  

Notte al museo 3 – Il segreto del faraone

Film carino..anche se personalmente ho preferito i primi due… Alla fine mi sono fatta prendere un po’ dalla malinconia…forse anche perché sapevo che non avrei più rivisto Robin Williams, un’attore che ho amato molto.

Film1

Published in: on 10 marzo 2015 at 09:57  Lascia un commento  

Solo un uomo

Romanzo1

Titolo: Solo un uomo

Autore: Appiano Alessandra

Editore: Garzanti Libri  (collana Narratori moderni)

Anno di pubblicazione: 2013

Pagine: 205

Voto: 6 – –

Normalmente faccio sempre il tifo per i personaggi femminili…ma questa volta non è stato così…Non mi sono sentita vicina né ad Alice né a Camilla, una donna troppo egocentrica..che gioca con i sentimenti dell’amica..degli uomini…Alice è troppo succube dell’amica..è come se avesse una benda sugli occhi…è molto più facile idealizzare una persona, anziché accettarne i difetti..

Separatore

La luce dell’alba trafigge le finestre socchiuse. È tutta la notte che Alice non dorme, continua a leggere i fogli sparsi di fronte a sé. Due buste, una rossa e una bianca, sono le uniche cose che la sua migliore amica, Camilla, le ha affidato prima di sparire senza lasciare alcuna traccia. Camilla, donna di spettacolo e sceneggiatrice di successo, è sempre stata il punto di riferimento di Alice dal giorno in cui si sono conosciute, ancora ragazzine, sulla battigia dorata di una spiaggia versiliana. Cieli stellati, confidenze sussurrate, risate liberatorie, lacrime asciugate da dolci consigli le hanno accompagnate in tutti questi anni insieme. E ora Alice, madre single che non ha mai avuto il coraggio di vivere e scoprire l’amore, si sente impaurita dal mare di solitudine che l’assenza di Camilla le spalanca di fronte agli occhi. Ma l’amica non l’ha lasciata completamente sola, perché nelle buste si nascondono piccoli indizi che svelano la verità sulla sua scomparsa. Indizi che la conducono a ripercorrere a ritroso tutte le storie passate di Camilla. Uomo dopo uomo, alice mette insieme le tessere del mosaico del cuore di Camilla. Fino all’ultimo uomo, colui che, forse, le può svelare la verità. perché Camilla le vuole regalare il dono più grande che un’amica può fare: due ali per volare verso il sole della libertà.

 

(Dal web)

Published in: on 9 marzo 2015 at 11:06  Lascia un commento