Ladyhawke

Data uscita: 1985

Voto: 7

film7

Un classico, che è sempre bello rivedere.

Una fiaba ambientata nel Duecento. Il cattivo signore di un borgo francese ha trasformato due innamorati in due animali: lui diventa un lupo di notte, quando lei è una bella fanciulla; lei è un falco di giorno, quando lui è un prode cavaliere. Insieme affrontano una fantastica avventura, finché durante un’eclisse solare, il maleficio si dissolve. Girato interamente in Italia.

(Dal web)

 

Published in: on 10 maggio 2017 at 10:06  Lascia un commento  

In amore serve un colpo di coda: Italo

Data uscita: 2015

Voto: 5 ½

film6.jpg

Avevo molte aspettative su questo film, che non sono state soddisfate. La storia è sicuramente molto bella e commuovente, ma il film non è riuscito a trasmettermi quelle emozioni che mi aspettavo. Film mediocre.

Tratto da un’incredibile storia vera, Italo racconta la vita del cane straordinario che si è meritato la cittadinanza onoraria di Scicli, paese in provincia di Ragusa.

Un giorno, nelle campagne di Scicli, provincia di Ragusa, arriva un randagio che conquista l’affetto dell’intera cittadina fino a diventarne simbolo. Italo, un randagio dall’aria buona, arriva in paese una mattina tiepida d’autunno. Al suo arrivo la città è in subbuglio: nessuno vuole saperne di cani randagi in giro. Nessuno tranne il piccolo Meno. Meno ha dieci anni, ma uno sguardo già adulto e perennemente accigliato. Da quando sua madre non c’è più si è chiuso in se stesso. Ci vorrà tutto l’affetto di un cane speciale come Italo per farlo uscire dal guscio. E Meno si lascerà coinvolgere in una serie di avventure che gli insegneranno la differenza tra atteggiarsi adulto e diventarlo veramente.

(Dal web)

Published in: on 10 maggio 2017 at 10:03  Lascia un commento  

La schiava di Granada

Autore: Agustin Sanchez Vidal

Anno di pubblicazione: 2011

Pagine: 393

Voto: 5

Romanzo12

Questo romanzo non mi ha convinto. Troppo lungo, troppe ambientazioni, troppi personaggi. Mi è sembrato tutto slegato.

Spagna, 1587. Nella sua lunga carriera d’inquisitore, Lope de Mendoza ha condannato peccatori di ogni genere, eppure mai aveva affrontato un simile enigma: chi è la persona che ha davanti? Chi è in realtà Céspedes? Secondo alcuni, il suo nome è Elena ed è la figlia illegittima di una schiava nera. Dopo un’infanzia segnata dalla povertà e dalla violenza, è stata costretta a sposare un uomo brutale da cui ha avuto un figlio. Quindi ha deciso di abbandonare la famiglia e ha cominciato a peregrinare di città in città, trovando lavoro come sarta o domestica. Ma, d’un tratto, di lei si sono perse le tracce… Secondo altri, il suo nome è Eleno ed è un uomo affascinante e dal passato oscuro. Distintosi durante la rivolta delle Alpujarras, l’ultimo atto della conquista cattolica del regno di Granada, ha vissuto a Madrid, è stato apprendista di un cerusico, ha esercitato la professione di chirurgo ambulante e ha conosciuto Maria del Cano, che poi è diventata sua moglie. Ed è proprio a causa di Maria che è stato imprigionato dalla Santa Inquisizione… Chi è dunque Céspedes? Basato su una storia realmente accaduta e ambientato in una Spagna dilaniata dalle guerre di religione, questo romanzo ripercorre le incredibili vicende di un individuo che ha sfidato una società ostile e bigotta pur di affermare il proprio diritto alla felicità.

(Dal web)

 

Published in: on 10 maggio 2017 at 10:00  Lascia un commento  

Shaolin Soccer

Data di uscita: 2001

Voto: 6 ½

film5

Avevo molte riserve su questo film, (non amo i film comici) ma dopo pochi minuti mi sono dovuta ricredere. Vi consiglio di vederlo, sono sicura che vi divertirete.

Un giocatore di calcio ormai ritiratosi dalla carriera incontra uno studente di shaolin kung fu che aiuta a riconciliarsi con i suoi 5 fratelli. Mescolando l’arte marziale e le regole del calcio il gruppo creerà interessanti e comiche varianti alla pratica sportiva.

(Dal web)

 

Published in: on 9 maggio 2017 at 08:14  Lascia un commento  

Mr Cobbler e la bottega magica

Data uscita : 2016

Voto: 6 ½

film22

Film carino, l’ideale se volete passare una bella serata davanti alla tv.

Mr Cobbler e la bottega magica è la storia di crescita di un uomo che, nonostante l’età adulta, capisce che non è mai troppo tardi per diventare quello che si desidera realmente. Sullo sfondo dell’attuale crisi economica che affligge gli Stati Uniti, Mr Cobbler e la bottega magica è una favola sulla famiglia, l’abilità creativa, la responsabilità sociale e sui superpoteri. Adam Sandler dà il volto a Max Simkin, calzolaio da generazioni nel negozio di proprietà della sua famiglia nella suggestiva cornice di Lower East Side a New York. Max sembra essere ad un punto morto della sua esistenza, quando, improvvisamente, arriva la svolta: l’uomo si imbatte per caso in un cimelio di famiglia dagli straordinari poteri magici. Si tratta di una macchina per riparare le suole che, per incanto, consente a Max di mettersi nei panni – o meglio, nelle scarpe – dei clienti quando indossa le loro calzature riparate. Si perderà nelle vite degli altri, incontrerà nuovi mondi e, quasi per magia, riuscirà a ritrovare se stesso.

(Dal web)

Published in: on 9 maggio 2017 at 08:07  Lascia un commento  

Un po’ di follia in primavera

Autore: Alessia Gazzola

Editore: Longanesi

Anno edizione: 2016

Pagine: 298

Voto: 6

Romanzo11

Giallo carino. Penso che leggero altri romanzi di questa scrittrice.

Quella di Ruggero D’Armento non è una morte qualunque. Perché non capita tutti i giorni che un uomo venga ritrovato assassinato nel proprio ufficio. E anche perché Ruggero D’Armento non è un uomo qualunque. Psichiatra molto in vista, studioso e luminare dalla fulgida carriera accademica, personalità carismatica e affascinante… Alice Allevi se lo ricorda bene, dagli anni di studio ma anche per la recente consulenza del professore su un caso di suicidio di cui Alice si è occupata. Impossibile negare il magnetismo di quell’uomo all’apparenza insondabile ma in realtà capace di conquistare tutti con la sua competenza e intelligenza. Eppure, in una primavera romana che sembra portare piccole ventate di follia, la morte violenta di Ruggero D’Armento crea sensazione. Pochi e ingannevoli indizi, quasi nessuna traccia da seguire. L’indagine su questo omicidio è impervia, per Alice, ma per fortuna non lo è più la sua vita sentimentale. Ebbene sì, Alice ha fatto una scelta… Ma sarà quella giusta?

(Dal web)

Published in: on 8 maggio 2017 at 14:55  Lascia un commento  

Doni

Autore: Nuruddin Farah

Anno di pubblicazione: 2001

Pagine:352

Voto: 5

Romanzo10

Le premesse per una bella storia c’erano tutte…purtroppo il romanzo non mi ha conquistato. Ho fatto molta fatica a terminarlo.

Una storia d’amore non convenzionale tra due personaggi non convenzionali che, sullo sfondo di una Mogadiscio assediata dalla miseria e segnata dalle tensioni prebelliche, s’innamorano nonostante tutto. Nonostante tutto perché sono persone mature, cui la vita ha già riservato amarezze e disillusioni, ma ancora capaci di donare e donarsi. Lei, Duniya, è una trentacinquenne con due matrimoni alle spalle, fiera di poter crescere i tre figli con il suo lavoro di inferiera. Bosaaso è invece un economista esiliato politico rientrato da una lunga permanenza negli Stati Uniti. Quando l’amore si annuncia timidamente, la figlia diciassettenne le porta a casa un neonato abbandonato, raccolto per strada, evento che innesca sviluppi imprevisti.

(Dal web)

Published in: on 8 maggio 2017 at 14:53  Lascia un commento  

La ragazza di fronte

Autore: Margherita Oggero

Editore: Mondadori

Collana: Omnibus

Anno edizione: 2015

Pagine: 223

Voto : 6 ¾

Romanzo9

Anche questa volta Margherita Oggero non mi ha deluso. Il romanzo mi ha affascinato, emozionato.

Quando era bambino, arrivato a Torino dal Sud, Michele era rimasto incantato dalla bambina che leggeva, seduta sul terrazzino di fronte. Quando era bambina, tormentata dai fratelli gemelli scatenati, Marta si rifugiava sul balcone per sognare le vite degli altri. Come una folata di vento che scompigli la quiete del grande cortile che li separa, ora la vita ha rimescolato le carte. Marta è una donna adulta, indipendente e sola, con un solo motto – bastare a se stessi, come i gatti – e un solo piacere segreto: spiare da dietro le tende, al buio, la finestra di fronte. È andata lontano, ha viaggiato e da poco è tornata a casa, in un condominio simile a quello dell’infanzia. Anche Michele si è spinto dove nessuno avrebbe pensato, e ogni giorno per mestiere vede gente che fugge e che torna: guida i Frecciarossa attraverso l’Italia, e in poche ore solca la penisola per poi rientrare nel suo nuovo appartamento e affacciarsi ancora una volta su un cortile. Fino a quando succede una cosa imprevista, anzi più d’una: di quelle che accelerano il corso dell’esistenza, che costringono a uscire dal guscio protettivo che ci costruiamo, a guardarsi negli occhi. A quanti di noi è capitato di abitare in un grande caseggiato, di quelli con un ampio cortile di giorno popolato di voci e la sera di luci che rivelano le vite degli altri?

(Dal web)

 

Published in: on 4 maggio 2017 at 12:39  Lascia un commento  

Abbaiare stanca

Autore: Daniel Pennac

Traduttore: C. Palomba

Illustratore: C. Ghigliano

Editore: Salani

Anno edizione: 2006

Pagine: 190

Voto: 7 + +

Romanzo8

Bellissimo racconto. Leggendolo mi sono commossa, ho sorriso. Se amate i cani dovete per forza leggerlo, se invece non li amate, dovete leggerlo ugualmente, magari cambierete idee, e capirete che avere un cane accanto è la miglior cosa che vi possa capitare.

“Non sono uno specialista di cani. Solo un amico. Un po’ cane anch’io, può darsi. Sono nato nello stesso giorno del mio primo cane. Poi siamo cresciuti insieme. Ma lui è invecchiato prima di me. A undici anni era un vecchietto pieno di reumatismi e di esperienza. Morì. Io piansi. Molto”. Ecco cosa dice Daniel Pennac, l’innamorato dei cani. Quando avremo letto la storia del Cane, sapremo non solo tutto sul suo mondo. ma impareremo anche molto su quello degli uomini: come appariamo agli occhi del cane. quanto dobbiamo venir ammaestrati. Da uno scrittore cult, un inno all’amicizia tra uomo e cane, una storia sull’amore, la paura e la voglia di libertà. Età di lettura: da 10 anni.

(Dal web)

Published in: on 28 aprile 2017 at 08:04  Lascia un commento  

Anahita e l’enigma del tappeto

Autore: Meghan N. Sayres

Anno di pubblicazione: 2008

Pagine: 400

Voto: 5 ½

Romanzo7jpg.jpg

 

Sono attratta dai romanzi ambientati in Oriente. Appena ho visto questo romanzo, sono stata attratta dal titolo, dalla trama, peccato che poi il racconto non mi abbia emozionato più di tanto.

Nella Persia di fine Ottocento una fanciulla in età da marito non può decidere della propria sorte. Anahita invece sì. Perché è arguta, un po’ ribelle, e non vuole assolutamente sposare il panciuto, ricco khan che ha già seppellito tre mogli. Così chiede al padre che i suoi pretendenti accettino di prendere parte a un’insolita sfida: avrà la sua mano chi saprà trovare la soluzione dell’enigma tessuto proprio da lei nel tappeto che è una parte preziosa della sua dote. Abile con le dita, fantasiosa, appassionata, Anahita riuscirà così a disegnare il proprio destino e ad annodarne i fili.

(Dal web)

Published in: on 28 aprile 2017 at 07:59  Lascia un commento