L’ eccezione

Titolo: L’ eccezione

Autore: Ólafsdóttir Audur Ava

Traduttore: Rosatti S.

Anno di pubblicazione: 2014

Pagine : 260

Editore: Einaudi (collana Supercoralli)

Voto: 6 ½

Blog1

La notte di capodanno, mentre Reykjavík è in festa, Flóki confessa a María di essere innamorato di un altro uomo, un collega specialista, come lui, della teoria del caos. Dopo undici anni di matrimonio, e la nascita di due gemelli, la vuole lasciare per stare finalmente con lui. Per María è un fulmine a ciel sereno: Flóki si è sempre dimostrato un marito perfetto, pieno di attenzioni piccole e grandi, oltre che un padre premuroso e attento con i loro figli. Come ha potuto non capirlo prima? Come ha fatto a non vedere? Dopo un interrogatorio serrato Flóki le confessa di essere sempre stato attratto dagli uomini: l’amore per María, anche se sincero e pieno di tenerezza, è stato la vera eccezione della sua vita. Lí fuori al freddo, mentre saluta l’anno nuovo insieme al compagno che sta per abbandonarla, María non può ancora intuirlo, ma queste imprevedibili «eccezioni» stanno per diventare l’unica vera costante della sua esistenza.
A darle man forte, in questo nuovo futuro che non pensava di doversi costruire, arrivano l’amica Perla – una psicologa affetta da nanismo, consulente matrimoniale e ghostwriter per uno scrittore islandese di thriller -, un giovane e romantico vicino di casa esperto di ornitologia, e la madre. Madre che proprio in quel momento decide di rivelarle la verità sul suo passato e sui due uomini che ha amato per tutta la vita, affidandole un’impresa che la condurrà in una casa lontana, una casa sul mare che il suo cuore non pensava di poter ricordare.


(Dal web)

Annunci
Published in: on 1 settembre 2014 at 07:29  Lascia un commento  

Il cerchio degli amori sospesi

333

Titolo : Il cerchio degli amori sospesi

Autore: Appiano Alessandra

Dati: 2010,

Pagine: 202

Editore: Garzanti Libri (collana Narratori moderni)

Voto: 6 ½

 I rapporti familiari non sono mai semplici..incomprensioni…litigi sono dietro l’angolo..ma alla fine i sentimenti hanno la meglio…

divisori08

Chiara è stata un’attrice, bellissima e spregiudicata. Ha avuto tutto dalla vita. Tranne l’amore di sua figlia Sofia. Quella che ha più amato, il frutto della sua passione più sofferta. Ma Sofia l’amore non sa cosa sia. Forte e ambiziosa, ha un aspetto insignificante e un carattere d’acciaio. Odia sua madre e la vuole distruggere con un libro. Si chiama “Diario straordinario”, ed è un assoluto bestseller. Nelle sue pagine, dure come pietre, Sofia ha messo alla berlina le scelte di Chiara, accusandola di essere un’arrivista, un’arrampicatrice senza scrupoli, una donna che ha pensato sempre e solo a sé stessa. L’ha fatta a brandelli. Si è vendicata. Ma i sentimenti non hanno una sola faccia. Lo sanno bene le sorelle di Sofia: Benedetta, dolce e concreta, e la piccola Emma, il folletto di casa. Per Chiara è venuto il momento di fare i conti con i segreti e le bugie della sua vita. Non le resta altro che imboccare quella strada di verità che non ha mai avuto il coraggio di percorrere. Perché adesso la realtà non è più un palcoscenico. Ora Chiara non può più recitare.

 (Dal web)

Published in: on 29 agosto 2014 at 12:08  Lascia un commento  

Romeo y Julieta. Romanzo d’amore a ritmo di salsa

index

Titolo: Romeo y Julieta. Romanzo d’amore a ritmo di salsa

Autore: Massimo Bruni

Data di Pubblicazione: 1999

Pagine: 280

Voto: 6 +

 Sono un inguaribile romantica…amo le storie d’amore e amo la salsa..e così quando nell’edicola dell’aeroporto ho visto questo romanzo..ho deciso di comprarlo…E così questo romanzo mi ha tenuto buona compagnia durante l’attesa del volo che mi riportava a casa….E’ una storia carina..divertente…ma a volte anche un po’ malinconica..

divisori II (7)

Un romanzo d’amore italo cubano a ritmo di salsa

I Salsabrosos stanno finalmente giungendo a Roma, ultima tappa della loro trionfale tournée italiana. Un gruppo speciale, composto dai più famosi musicisti cubani e dalle migliori ballerine di salsa contemporanea e sincronizzata. Nove fantastici elementi, tra cui c’è lei, Dolores. Un nome coraggioso, autunnale, moreno. La migliore allieva dell’Accademia Nazionale Cubana. Carriera interrotta da una gravidanza imprevista. Ripresa dopo una sparatoria prevista ancora meno. Ottima voce solista, canta boleri appassionati. Proprio mentre i Salsabrodos stanno percorrendo l’ultimo tratto del raccordo anulare, nel giardino dell’Accademia Musicale si sta tenendo la prova settimanale dell’Academy Gospel Choir. Dieci soprani, dieci contralti, dieci tenori, dieci bassi. Quaranta bianchi con l’anima nera, tra cui c’è lui, Tommaso, che vuole un amore per sempre. Sarà la musica a farli incontrare, quasi per caso. Ma, si sa, a volte è proprio il caso il demiurgo delle più grandi storie… Romeo y Julieta è un romanzo ironico e dolce, un sorprendente viaggio tra l’amore e l’amicizia, l’avventura e il mistero, l’Italia e Cuba.

(Dal web)

Published in: on 27 agosto 2014 at 07:29  Lascia un commento  

La scomparsa di Patò

RomanzoTitolo: La scomparsa di Patò

Autore: Camilleri Andrea

Anno di pubblicazione: 2002

Pagine: 256

Voto: 5 ½

 Nella parte iniziale è lento, un po’ macchinoso, ma verso la fine la narrazione diventa originale, a tratti anche divertenti…

separatore

Vigàta, 21 marzo 1890: il ragioniere Antonio Patò, direttore della locale sede della “Banca di Trinacria”, funzionario irreprensibile, marito integerrimo e padre amoroso, è scomparso nel nulla durante la sacra rappresentazione del Venerdì Santo, nella quale interpretava il ruolo di Giuda. Che fine ha fatto? E’ morto? O si è voluto nascondere? E soprattutto, perché è scomparso? Scritto in forma di dossier, a metà tra la commedia di costume e il giallo.

 

(Dal web)

Published in: on 4 agosto 2014 at 14:40  Lascia un commento  

Il gioco della seduzione

Il Gioco della Seduzione

Titolo : Il gioco della seduzione

Autore: Phillips Susan Elizabeth

Anno di pubblicazione: 2012

Pagine: 459

Voto: 6 +

 E’ una storia d’amore un po’ diversa dalle solite. La trama è semplice, scorrevole, e i personaggi sono molto interessanti. Per tutti questi motivi se volete passare qualche ora di relax vi consiglio di leggere questo romanzo.

0268aeee

Quando gli opposti non solo si attraggono, ma diventano inseparabili… Chicago non è pronta per l’affascinante e capricciosa Phoebe Somerville, ma quando il padre le consegna le redini della squadra di football della famiglia, tutti, lei compresa, dovranno ricredersi. Nessuno pensa che Phoebe riuscirà a risollevare le sorti della squadra, né tantomeno a far capitolare Dan Calebow, il fascinoso allenatore… Ma si sa che spesso la prima impressione è quella che inganna. Lavorando fianco a fianco, i due comprenderanno che gli opposti si attraggono irresistibilmente. E che forse vale la pena cogliere le sorprese che l’amore ci riserva, anche se non si è pronti a riceverle..

(Dal web)

 

Published in: on 28 luglio 2014 at 09:02  Lascia un commento  

La regina scalza

06.09.09 006

Titolo : La regina scalza

Autore: Falcones Ildefonso

Traduttore: Bovaia R.; Sichel S.

Anno di pubblicazione: 2013

Pagine : 704

Editore: Longanesi (collana La Gaja scienza)

Voto: 6 ½

 La seconda parte è molto bella..avvincente..la prima invece un po’ lenta, laboriosa, comunque nel complesso sono stata soddisfatta di questo romanzo

divisori (2)

Le protagoniste sono due donne. La prima, Caridad, è una schiava nera affrancata, deportata a Cuba dall’Africa per lavorare nelle piantagioni di tabacco e poi venduta a un ricco latifondista spagnolo che l’ha strappata dal suo bambino per portarla con sé in Spagna. Durante la traversata sulla nave da guerra Reina, don Damián Garcia muore dilaniato dalla peste e Caridad improvvisamente si scopre una donna libera. Arrivata a Cadice, senza una meta e senza nessun amico, avvolge la sua libertà in un fagotto di stracci e ricomincia una nuova esistenza, travolta dall’amore per un uomo incontrato per caso sulla banchina del porto. L’uomo che la trafigge con il suo sguardo severo è Melchior, fiero e ribelle, capostipite di una famiglia di gitani insediati a Siviglia, nel sobborgo di Triana. Qui la comunità gitana da molti secoli si occupa della lavorazione del ferro battuto, è il quartiere dei maniscalchi e dei calderai, qui vive il vecchio Melchior e la sua numerosa famiglia. È nelle sue mani che viene affidata la vita della disperata Caridad, costretta a una nuova schiavitù che la porterà a un passo dalla morte, ma che le farà anche conoscere la donna che cambierà il suo destino, la bella gitana Milagros, nipote di Melchior. Quando la Spagna firma una legge di persecuzione ed espulsione dei gitani dal suo territorio, nel 1749, improvvisamente i ruoli delle due donne si invertono, la schiava sarà libera e la gitana, che da sempre ha solcato i mari e i monti senza una patria, verrà colpita da una persecuzione impietosa. Le due donne si ritroveranno in fuga verso Madrid, braccate dai soldati e dalla famiglia di Milagros, che l’ha promessa in sposa a un uomo che non ha mai amato.

Sarà il ritmo del flamenco a scandire i loro passi. La passione, la libertà e la malinconia di due vite indimenticabili in un romanzo capace di commuovere e di indignare. La regina scalza è un impetuoso affresco popolato di personaggi che vivono, amano, lottano in un mondo in continuo fermento.

 

(Dal web)

Published in: on 13 giugno 2014 at 14:11  Lascia un commento  

La materia dei sogni

www.inmondadori.it

Titolo: La materia dei sogni

Titolo Originale: Dream Stuff

Autore: David Malouf

Traduttore: Franca Cavagnoli – F. Cavagnoli

Editore: Frassinelli

Anno di pubblicazione: 2002

Pagine : 246

Voto : 5 ½

 Alcuni racconti mi hanno emozionato, altri mi hanno fatto riflettere…altri ancora mi hanno lasciato indifferenti. Complessivamente questa raccolta mi ha un po’ deluso..mi aspettavo qualcosa di più.

divisore (14) “Noi siamo della stoffa di cui son fatti i sogni”, dice Shakespeare nella “Tempesta”, “e la nostra piccola vita è cinta di sonno.” E i sogni sono la materia di cui è intessuta quest’opera di David Malouf, sogni che, sullo sfondo di un’Australia evocata attraverso uno sguardo asciutto e penetrante, turbano i sonni dei suoi personaggi. Sogni che possono prendere la forma di fantasmi, spettri del passato che ritornano a tormentare esistenze tranquille, ricordi che si credevano sepolti chissà dove dentro di sé e che all’improvviso riaffiorano, sconvolgendo per sempre una vita. O, con precisione implacabile, risvegliano desideri e aspirazioni mai sopiti del tutto, lontani come l’infanzia e irraggiungibili come l’innocenza; sensazioni che si credevano dimenticate; paure antiche sedimentate nell’animo. Non solo. Perché sui sogni che popolano questa raccolta di racconti a volte incombe anche una minaccia, il terrore, l’imprevisto. Ma, più spesso, essi rappresentano il senso inarginabile di perdita e solitudine che non si è capaci, o non si vuole, condividere con gli altri e, nello stesso tempo, il bisogno di fuga, evasione, leggerezza.

(Dal web)

Published in: on 23 maggio 2014 at 12:12  Lascia un commento  

Vangelo secondo Maria

10314672_10152255622992023_1594251960964091324_n

Titolo : Vangelo secondo Maria

Autore : Alberti Barbara

Anno 1° edizione: 1977

Pagine: 156

Voto: 6

 

Affascinante e poetico, non è la storia della donna saggia e silenziosa che i Vangeli descrivono come un puro strumento nelle mani di Dio, ma di una giovane curiosa che vuole tessere da sola la trama del proprio destino.

Maria è una ragazzina impertinente della Galilea che conosce i segreti della natura. Che immagina la vita come un’avventura, alla scoperta di mondi lontani. Che insegue la conoscenza e sogna, un giorno, di fuggire lontano in groppa a un asino, vestita da ragazzo.

Che corre alla Sinagoga ad ascoltare le storie del Libro delle Scritture. Dalla sua prospettiva di vergine violata dal dio, il lieto annuncio della nascita di un redentore dell’Umanità si trasforma nella promessa di un destino non cercato. E nella consapevolezza che ogni gesto, ogni scoperta sono già stati pensati e voluti.

Barbara Alberti reinventa la storia di Maria, non più spettatrice ma coraggiosa artefice della propria esistenza. Una donna come le altre che si interroga sul significato di una morale che costringe alla rinuncia di sè, negando all’Umanià la conoscenza completa e il diritto alla costruzione di una propria verità sul mondo.

 

(Dal web)

Published in: on 16 maggio 2014 at 12:25  Lascia un commento  

Colomba

IMG_5295-

Titolo: Colomba

Autore: Maraini Dacia

Anno di pubblicazione: 2007

Pagine: 373

Voto: 6

Dacia Maraini è una scrittrice che leggo sempre molto volentieri, ma questa volta mi ha un po’ deluso, ci sono stati momenti che ho avuto la tentazione di interrompere la lettura, alcuni passaggi sono noiosi, poco coinvolgenti, mentre altri sono molto coinvolgenti, proprio per questo nonostante tutto ho voluto dargli la sufficienza.

divisore rosa glitter

Dov’è finita Colomba? Perché la sua bicicletta giace abbandonata ai margini della foresta? Tante ipotesi si affollano nella mente di sua nonna Zaira, dalla fuga al rapimento, alla morte. L’unico indizio è la bicicletta abbandonata dalla ragazza, un anno prima, ai margini della foresta. Ogni mattina Zaira passa al setaccio i boschi delle montagne abruzzesi e intanto cerca una soluzione nell’ordito dei ricordi. Così, in quella nipote persa finisce per cercare tutte le persone scomparse nel passato, in un percorso a ostacoli che diviene la storia della sua famiglia. Con l’aiuto della “donna dai capelli corti”, una scrittrice che vive tra le montagne d’Abruzzo, Zaira riannoda i tanti fili della memoria. Le voci delle due donne si alternano, si sovrappongono, narrano una fiaba che intreccia storie personali e storia italiana. Un romanzo epico e corale, che segna il grande ritorno di Dacia Maraini ai suoi temi prediletti: la trama sottile dei sentimenti, l’attenzione per il mondo femminile e i suoi conflitti, il dolore causato dalla storia, l’amore per la natura.

(Dal web)

 

Published in: on 12 maggio 2014 at 10:17  Lascia un commento  

Il diario di velluto cremisi

Il diario di velluto cremisi

Titolo : Il diario di velluto cremisi

Autore: Jio Sarah

Traduttore: Dompè M.; Rincori A.

Anno di pubblicazione: 2012

Pagine: 329

Voto: 6 ½

 Romanzo scorrevole, storia interessante e coinvolgente…E’ un libro che consiglio a chi ama le storie che parlano di segreti, di storie di famiglie…

15 È ormai notte quando Emily sale sul traghetto per Bainbridge Island, poche miglia al largo di Seattle. Davanti a sé, le luci dell’isola la accolgono come un abbraccio. Quel luogo è sempre stato il suo rifugio, la sua oasi di tranquillità, ed è quindi il posto ideale per dimenticare, per lasciarsi alle spalle le carte del divorzio appena firmate, il romanzo che il suo editore attende con ansia, ma che lei non ha ancora scritto, e l’oceano di rimpianti che la opprime. Così, per qualche tempo, sarà di nuovo ospite dell’anziana zia Bee, nella casa in cui, da ragazzina, ha trascorso lunghe estati luminose e spensierate. E proprio in quella grande casa, piena di fotografie in bianco e nero e di stanze chiuse a chiave, Emily scopre qualcosa che cambierà per sempre il suo destino: un diario con una consunta copertina di velluto cremisi, in cui una donna di nome Esther racconta la sua storia d’amore con Elliot, una storia che risale al 1943, avvincente e tragica, esaltante e impossibile. Ma chi sono Esther e Elliot? Sono esistiti davvero? E perché quel diario si trova lì, in casa di zia Bee? Nessuno sembra disposto ad aiutare Emily a far luce sul mistero; anzi, di fronte alle sue domande, tutti si chiudono in un ostinato silenzio. Ma, per Emily, capire cosa sia accaduto a quella donna – così lontana eppure così simile a lei – diventa una ragione di vita. Come se il segreto nascosto tra le pagine di quel diario la riguardasse da vicino…

 

(Dal web)

Published in: on 28 aprile 2014 at 14:49  Lascia un commento