Professore per amore

Data di uscita: 2015

Voto: 6

FILM8

Film carino, ma niente di eccezionale, mi aspettavo qualcosina di più, comunque se volte passare una tranquilla serata casalinga ve lo consiglio.

Keith Michaels è stato uno sceneggiatore di successo (ha addirittura vinto un Oscar nel 1998). Ora però i suoi script vengono snobbati, ha divorziato e ha bisogno di un lavoro. Si trova così praticamente costretto ad accettare l’offerta di un corso di sceneggiatura in un’università decentrata: a Binghamton dalle parti di New York. Non ha però alcuna voglia di insegnare a scrivere perché ritiene che sia inutile e, una volta formata la classe, cerca di fare il meno possibile. Sarà però costretto dalle circostanze a impegnarsi anche grazie alla presenza di due studentesse decisamente molto diverse tra loro.

(Dal web)

 

Annunci
Published in: on 10 maggio 2017 at 10:08  Lascia un commento  

Ladyhawke

Data uscita: 1985

Voto: 7

film7

Un classico, che è sempre bello rivedere.

Una fiaba ambientata nel Duecento. Il cattivo signore di un borgo francese ha trasformato due innamorati in due animali: lui diventa un lupo di notte, quando lei è una bella fanciulla; lei è un falco di giorno, quando lui è un prode cavaliere. Insieme affrontano una fantastica avventura, finché durante un’eclisse solare, il maleficio si dissolve. Girato interamente in Italia.

(Dal web)

 

Published in: on 10 maggio 2017 at 10:06  Lascia un commento  

In amore serve un colpo di coda: Italo

Data uscita: 2015

Voto: 5 ½

film6.jpg

Avevo molte aspettative su questo film, che non sono state soddisfate. La storia è sicuramente molto bella e commuovente, ma il film non è riuscito a trasmettermi quelle emozioni che mi aspettavo. Film mediocre.

Tratto da un’incredibile storia vera, Italo racconta la vita del cane straordinario che si è meritato la cittadinanza onoraria di Scicli, paese in provincia di Ragusa.

Un giorno, nelle campagne di Scicli, provincia di Ragusa, arriva un randagio che conquista l’affetto dell’intera cittadina fino a diventarne simbolo. Italo, un randagio dall’aria buona, arriva in paese una mattina tiepida d’autunno. Al suo arrivo la città è in subbuglio: nessuno vuole saperne di cani randagi in giro. Nessuno tranne il piccolo Meno. Meno ha dieci anni, ma uno sguardo già adulto e perennemente accigliato. Da quando sua madre non c’è più si è chiuso in se stesso. Ci vorrà tutto l’affetto di un cane speciale come Italo per farlo uscire dal guscio. E Meno si lascerà coinvolgere in una serie di avventure che gli insegneranno la differenza tra atteggiarsi adulto e diventarlo veramente.

(Dal web)

Published in: on 10 maggio 2017 at 10:03  Lascia un commento  

La schiava di Granada

Autore: Agustin Sanchez Vidal

Anno di pubblicazione: 2011

Pagine: 393

Voto: 5

Romanzo12

Questo romanzo non mi ha convinto. Troppo lungo, troppe ambientazioni, troppi personaggi. Mi è sembrato tutto slegato.

Spagna, 1587. Nella sua lunga carriera d’inquisitore, Lope de Mendoza ha condannato peccatori di ogni genere, eppure mai aveva affrontato un simile enigma: chi è la persona che ha davanti? Chi è in realtà Céspedes? Secondo alcuni, il suo nome è Elena ed è la figlia illegittima di una schiava nera. Dopo un’infanzia segnata dalla povertà e dalla violenza, è stata costretta a sposare un uomo brutale da cui ha avuto un figlio. Quindi ha deciso di abbandonare la famiglia e ha cominciato a peregrinare di città in città, trovando lavoro come sarta o domestica. Ma, d’un tratto, di lei si sono perse le tracce… Secondo altri, il suo nome è Eleno ed è un uomo affascinante e dal passato oscuro. Distintosi durante la rivolta delle Alpujarras, l’ultimo atto della conquista cattolica del regno di Granada, ha vissuto a Madrid, è stato apprendista di un cerusico, ha esercitato la professione di chirurgo ambulante e ha conosciuto Maria del Cano, che poi è diventata sua moglie. Ed è proprio a causa di Maria che è stato imprigionato dalla Santa Inquisizione… Chi è dunque Céspedes? Basato su una storia realmente accaduta e ambientato in una Spagna dilaniata dalle guerre di religione, questo romanzo ripercorre le incredibili vicende di un individuo che ha sfidato una società ostile e bigotta pur di affermare il proprio diritto alla felicità.

(Dal web)

 

Published in: on 10 maggio 2017 at 10:00  Lascia un commento