27 Volte in bianco

Se volete trascorrere una serata poco impegnativa…guardandovi un film divertente vi consiglio di guardare 27 volte in bianco..

Film2

Jane è una ragazza romantica e generosa, anche troppo a volte, follemente innamorata del suo capo e dei matrimoni. La sua passione per le cerimonie nuziali è talmente forte che finora ha partecipato a ben 27 matrimoni in ‘veste’ di damigella e tiene custoditi nell’armadio tutti i bellissimi abiti indossati di volta in volta. Questo in attesa del giorno in cui arriverà finalmente il ‘suo’ giorno più bello, magari insieme all’uomo dei suoi sogni, che non sembra essersi ancora ‘accorto’ di lei e che proprio non riesce a vederla in ‘quel modo’. Nel frattempo Jane dovrà accontentarsi del corteggiamento cinico ed opportunista di un’adorabile canaglia di nome Kevin, un cronista a caccia di scoop sulla ‘ragazza dei matrimoni’. A svegliare la ragazza da ogni illusione, il ritorno della sorella minore Tess, un’insopportabile viziata biondina mozzafiato che in un colpo solo riuscirà a distruggere i suoi sogni d’amore e la sua fissazione per i ricevimenti di nozze.

(Dal web)

Annunci
Published in: on 5 febbraio 2016 at 09:39  Lascia un commento  

Miele amaro e mandorle dolci

Titolo: Miele amaro e mandorle dolci

Autore: Maha Aktar

Traduttore: Daniela Ruggiu

Uscita: Settembre 2013

Pagine: 350 p.

Voto 7 ++

Romanzo7

Romanzo veramente bello…sospeso fra occidente ed oriente…Sono rimasta estasiata dell’intreccio delle vite di queste donne..così diverse tra loro….ma allo stesso tempo molto simili….Sono forti…caparbie…Sicuramente leggerò altri romanzi di questa scrittrice..che è riuscita ad emozionarmi…a farmi sentire partecipe della storia..

0268aeee

Il Cleopatra Salon non è un semplice salone di bellezza. Per Mouna, che ha speso tutti i suoi risparmi per rimetterlo a nuovo, è un sogno che si avvera, la dimostrazione che pure nel cuore di Beirut una donna può avere successo nel lavoro. Per Nina è come una seconda casa, dove trovare conforto dopo le lunghe ore passate ad aspettare invano che il marito rientri dall’ufficio. Per Imaan è un’oasi di tranquillità in cui rifugiarsi quando ha bisogno di una pausa dalla sua frenetica attività politica. Per Lailah, la bellissima Miss Libano, è un nascondiglio sicuro, dove a nessuno verrebbe in mente di disturbarla per chiederle un autografo. Ma, soprattutto, il Cleopatra è il luogo dove le quattro donne possono finalmente togliersi la maschera e confessare le proprie paure e delusioni, le ansie e i fallimenti. Perché, in una città ricca di contraddizioni, al confine tra le luci del presente e le ombre del passato, non c’è posto migliore del Cleopatra, circondate dal profumo dell’olio di mandorle e dall’affetto delle vere amiche, per ritrovare la speranza…

 

(Dal web)

 

Published in: on 5 febbraio 2016 at 09:37  Lascia un commento