Cinquanta sfumature di grigio

Titolo: Cinquanta sfumature di grigio

Autore: James E.L.

Anno di pubblicazione: 2012

Pagine: 548

Traduttore: Albamese T.

Editore: Mondadori

Voto: 6½

Ho iniziato a leggerlo per caso..e la storia mi ha subito affascinato..non sarà un capolavoro letterario..ma tiene il lettore col fiato sospeso..è la lettura ideale per svagarsi..per rilassarsi sotto l’ombrellone..La scrittrice è stata bravissima ad accendere curiosità del lettore..appena ho finito di leggere l’ultima pagina non vedevo l’ora d’iniziare il secondo libro della trilogia.

 

 

Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun’ anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest’uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall’ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili… Nello scoprire l’animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù.

 

Ecco alcune recensioni che ho trovato sul web:

 

Ma perché tutte queste critiche negative? Voglio dire, che cosa vi aspettavate? E’ chiaro fin da subito che ci si trova di fronte una lettura super leggera e poco impegnativa…il pregio di questa trilogia non sta né nell’originalità né nella particolarità dell’intreccio, ma nella capacità, a mio parere altissima, di catturare il lettore. I dialoghi, le situazioni, le continue tensioni verbali ed erotiche tra i due protagonisti ti lasciano nell’impossibilità di mollare il libro, perlomeno fino alla fine del capitolo…le scene di sesso sono, a mio parere, tutte contestualizzate (va da se che chi le dovesse trovare fastidiose, non dovrebbe avvicinarsi a questo tipo di letture) e finalizzate alla comprensione dei personaggi, sopratutto quello di Christian…a me ha fatto (se pur in un contesto differente) una sorta di effetto Twilight saga (a cui rimanda spesso anche se implicitamente)…quando un libro mi rende difficile lasciarlo, anche se per poco, io lo ringrazio comunque, a prescindere dalla trama, dai contenuti o dalla cosi detta profondità.

Mi piace la storia tormentata di Ana e Christian, non è solo sesso come può sembrare. ci sono le ombre di un uomo che nasconde le sue fragilità dietro l’ostentazione della ricchezza , e la sensibilità di una ragazza che riesce a vedere queste ombre, e cerca di mandarle via. Certo la stesura del racconto a tratti sembra ripetitiva si sprecano espressioni indecifrabili ed aggrotti, per non parlare della DEA INTERIORE di Ana, che è a tutti gli effetti una coprotagonista della storia e che secondo me vive assopita in molte di noi. Chi critica il romanzo e storce il naso in realtà, vorrebbe almeno una volta vivere una passione cosi forte e primitiva, nascosta dentro di noi per compiacere a questa società che va di fretta e soffoca i sentimenti.

Annunci
Published in: on 28 agosto 2012 at 14:25  Lascia un commento