Utente sconosciuto

Titolo: Utente sconosciuto

Titolo originale: Chasing the Dime

Autore: Micheal Connelly

Genere: Thriller / polizziesco

Editore: Piemme

Anno di pubblicazione: 2002 

Pagine: 367

Voto: 7 –

Ben congegnato, con una trama sviluppata con intelligenza che incolla il lettore alle pagine. Non tanto per la forte suspense, assente in questo libro, ma per la curiosità leggera che Connelly riesce ad insinuare nella mente del lettore.

I personaggi sono ben delineati, in particolare il protagonista. Un uomo semplice che si ritrova a dover vestire i panni dell’investigatore.
Questa è la storia di Henry Pierce,

affranto per la fine di una importante storia d’amore e al contempo eccitato per un progetto che, nella sua società, sta per vedere la luce. Un progetto ambizioso, che gli porterà fama e gloria. Stretto fra due sentimenti e due situazioni contrastanti, Henry Pierce non ha di meglio da fare che cacciarsi in un guaio più grande di lui. Un guaio che inizia con strane telefonate: uomini sconosciuti che chiedono di Lilly. Probabilmente, pensa Pierce, la compagnia telefonica ha disattivato il numero di questa Lilly per, poco dopo, darlo a lui. Ma come è potuto accadere? E come mai questa Lilly, richiestissima, non si trova? E il pericoloso viaggio di Pierce, inizia quando decide di rintracciare la ragazza partendo da un numero di telefono. Una lettura scorrevole, molto piacevole.  Il finale è inaspettato, ma forse un po’ troppo sbrigativo.

Published in: on 8 Mag 2012 at 07:56  Lascia un commento