L’ultimo orrizonte

Autore: Colleen McCullough

Titolo: L’ Ultimo orizzonte

Editore: RIZZOLI

Collana: BUR NARRATIVA

Pagine: 544

Anno prima edizione: 2005

Genere: Romanzo sentimentale, storico

Voto : 6 ½

Nuovo Galles del Sud, 1870: Alexander Kinross, scozzese, ha fatto fortuna in Australia, scoprendo la più importante miniera d’oro del continente e fondando una città che porta il suo nome. Così, scrive ai parenti in Scozia per chiedere in moglie una cugina. Al suo arrivo a Sydney, la sedicenne Elizabeth scopre che il promesso sposo è attraente, sfrenato, ricchissimo, ma lei non lo ama e non lo amerà mai. Un giorno Alexander accoglie in casa, e adotta come erede, il giovane mezzosangue Lee, figlio dell’unica donna che abbia mai amato, l’ex maitresse Ruby. Tra Lee ed Elizabeth divamperà una passione che sconvolgerà tutto il loro mondo. Una saga familiare che si estende per quattro decenni, un amore più forte delle convenzioni e dei tabù.

Ogni volta che leggo un romanzo mi immedesimo in un personaggio..questa volta mi sono sentita vicino a Ruby, una donna forte..disposta ha sacrificarsi per gli uomini della sua vita..Lee il suo gattino di giada..e  Alexander il suo grande amore..

Un romanzo  commovente e toccante. E’ il primo libro di questa autrice che leggo e il mio commento è decisamente positivo. Innanzitutto ritrae splendidamente la società e l’ambiente australiano di metà e fine ottocento, inoltre tramite le numerose figure femminili mostra il difficile percorso di emancipazione della donna. Forse a volte può sembrare un romanzetto banale di stampo rosa ma la McCullough sa scandagliare magnificamente l’animo umano nelle sue molteplici diversità.

Published in: on 30 marzo 2012 at 13:06  Lascia un commento