Vendute! L’odissea di due sorelle un libro di Zana Muhsen – Andrew Crofts

“Col fatto stesso di aver raccontato la sua storia, Zana è diventata testimone di una realtà che è ancora talmente sottovalutata. Perciò ha parlato anche a nome di tutte le donne del terzo mondo che non hanno mai avuto la possibilità di denunciare le loro sofferenze, perché totalmente represse e asservite.   Ogni volta che si leva una voce contro l’oppressione, si accorda con quelle che l’hanno preceduta e apre la strada a quelle che seguiranno.

(Betty Mahmoody)

 

E’ la testimonianza sconvolgente, in prima persona, del calvario di una giovane donna occidentale rapita dal padre musulmano. Zana Muhsen, quindicenne figlia di uno yemenita e di un’inglese, vive a Birmingham una serena adolescenza, quando il padre le offre una vacanza nel suo paese d’origine. All’arrivo in quel paese sconosciuto scopre la trappola in cui è caduta: il padre l’ha venduta a uno yemenita. Inizia una storia allucinante. Passeranno otto anni prima che Zana riesca ad attirare l’attenzione del mondo e a tornare a casa.

E per terminare vorrei riportare alcune parole della scrittrice

 “A colei che ha appena letto questa storia e che sta per chiudere il libro, dico: non lo dimenticare, aiutami, lascia che risuoni in te il mio grido e quelle di tante altre donne, tutte quelle che la legge dimentica e tradisce, dove il diritto è fatto dagli uomini per gli uomini, che le considerano meno che bestie e rubano il loro corpo, anima e figli”

(Zana Muhsen)

Published in: on 19 giugno 2011 at 16:48  Lascia un commento