La mia Lilla

Questa notte i pensieri vagavano, impedendomi di prendere sonno, mi sono messa ad accarezzare Lilla, la mia cagnolina, la compagna fedele di molti anni, che piano piano mi sta lasciando. Non sono stata io a sceglierla, e stata lei ha volermi come sua padrona. Ha iniziato a seguirmi, prima timidamente poi con sempre maggior convinzione, consapevole del ruolo che si era conquistata. Mi è sempre stata vicina, le più delle volte silenziosamente, senza chiedermi nulla. Anche adesso, che è cieca, sorda, riesce sempre ad individuare la mia presenza. Mi accusano d’essere egoista, perchè non voglio farla sopprimere, affermano che sto allungando la sua sofferenza inutilmente, ma lei vuole vivere, me lo dicono i suoi occhi, ormai opachi, lei è una combattente, lotterà fino alla fine, ed io sarò al suo fianco. Sarò anche egoista, ma esiste un amore che non è egoista?.

Annunci
Published in: on 16 luglio 2008 at 23:36  Lascia un commento